ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Sul treno in bicicletta, Marche e Abruzzo sempre più regioni “modello”

2 mesi fa •  2 minuti di lettura
Aumentano nelle due regioni i posti dedicati a chi sceglie di pedalare anche in vacanza: otto nuove carrozze per il trasporto bici nelle Marche, mentre in Abruzzo i posti dedicati salgono a 1.500

Aumenta in Italia il desiderio di bicicletta, crescono le infrastrutture e con esse i progetti legati al cicloturismo. Dai cicloamatori alle famiglie, la vacanza a pedali affascina davvero tutti; si moltiplicano infatti i percorsi friendly anche per chi non ha particolari velleità di “alzare l’asticella”.

Anche quest’estate, un’attenzione particolare ai turisti in bicicletta è arrivata da Trenitalia. Nelle due regioni “modello” di Abruzzo e Marche ha inaugurato nuove carrozze dedicate a chi sceglie la soluzione bike+train, andando incontro alla sempre maggiore richiesta degli utenti.

OTTO CARROZZE PREDISPOSTE PER IL TRASPORTO BICI SUI BINARI DELLE MARCHE

Lo scorso 27 luglio sono entrate in circolazione otto nuove carrozze dedicate ai ciclisti sui treni regionali delle Marche. Sulle linee Ancona-Fabriano e Ancona-San Benedetto del Tronto, gli amanti dei pedali possono godere di maggiori opzioni per muoversi in totale libertà e scoprire i territori marchigiani con il proprio mezzo preferito.

Realizzate nelle officine di Ancona, le carrozze sono predisposte per il trasporto delle biciclette, con 64 stalli ciascuna e prese di corrente per ricaricare le e-bike. L’iniziativa guarda a un’utenza non fatta più di soli studenti, ma anche di persone che vanno in vacanza e si muovono in bici. Il trasporto è gratuito, nei limiti dei posti disponibili su ciascun treno.

SUI TRENI DELL’ABRUZZO 1500 POSTI COMPLESSIVI DESTINATI ALLA BICICLETTA

Sono invece 1.500 i posti riservati alle biciclette sui treni dell’Abruzzo; un numero raggiunto grazie alle nuove carrozze interamente dedicate a chi pedala, entrate in esercizio quest’estate.

In risposta alla domanda crescente di trasporto bici sul treno, sono 18 i treni giornalieri dotati di questa carrozza, che dispone di 64 posti, 44 dei quali dotati anche di presa elettrica.

Treno e bike sono un binomio ecosostenibile e vincente in Abruzzo, visto il crescente numero di famiglie e cicloamatori che sposano questa opzione per fruire del turismo fuori porta e visitare i borghi della regione. È infatti una delle regioni dove la domanda di trasporti biciclette è maggiore.

UN TREND POSITIVO PER I CICLOTURISTI INIZIATO NELL’ESTATE 2021

Già lo scorso anno l’Abruzzo aveva agevolato quanti adorano viaggiare in treno nella regione con bici al seguito, dotando di sei posti bici ogni convoglio della flotta Minuetto; un totale di 43 collegamenti giornalieri fra Pescara, Vasto, Teramo e Sulmona, con un’offerta di 258 posti bici.

Si erano aggiunti ai 120 posti bici disponibili sui 10 collegamenti giornalieri  garantiti dai treni Pop.

Stesso discorso anche nelle Marche, soprattutto nella stagione estiva per gli amanti della bicicletta: sui treni estivi di Trenitalia furono 700 i posti bici messi a disposizione quotidianamente per trasportare in maniera gratuita il proprio mezzo a due ruote.

Siete fra gli habitué dell’intermodalità “treno più bici”? Raccontateci le vostre esperienze!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!