ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Sardegna, a Quartu Sant’Elena i tratti ciclabili diventano percorso unico 

1 anno fa •  2 minuti di lettura
L'amministrazione comunale della città cagliaritana investirà 130mila euro per “ricucire” le piste nel semicerchio tra via S'Arrulloni e via Beethoven e da via Salieri a Via S.Benedetto

La parola-chiave è “sistema”. Soprattutto quando si tratta di trasformare in qualcosa di organico una serie di note positive oppure, come in questo caso, di brevi tratti ciclabili altrimenti fini a se stessi.

Sistema” è la parola magica che guida la progettualità del Comune di Quartu Sant’Elena, alle porte di Cagliari, in Sardegna, in termini di mobilità sostenibile.

Ed è in un’ottica di continuità e di potenziamento dei percorsi esistenti, verso le spiagge e il litorale, che hanno deliberato 130mila euro per ricucire le piste ciclabili di Quartu Sant’Elena, nel semicerchio che va da via S’Arrulloni a via Beethoven e da via Salieri a Via S.Benedetto.

INCENTIVARE LA MOBILITÀ DOLCE ATTRAVERSO LA BICICLETTA E LE PISTE CICLABILI

Nei giorni immediatamente precedenti il Natale, infatti, a Quartu Sant’Elena hanno approvato con una delibera di giunta il Documento preliminare di progettazione per “Interventi di rimagliatura di itinerari ciclabili urbani esistenti”. 

L’intervento è pienamente in linea con le linee strategiche del nuovo Piano della Mobilità della città di Quartu. L’obiettivo è razionalizzare i flussi di traffico all’interno della città incentivando i mezzi alternativi e in particolare l’uso della mobilità dolce, attraverso l’utilizzo della bicicletta e la promozione delle piste ciclabili.

DA UNA SERIE DI PISTE FRAMMENTATE A UN PERCORSO CICLABILE CONTINUO E COERENTE

A dettare il nuovo intervento dell’amministrazione comunale è stato uno studio, contenuto nel Piano delle performance comunale per il 2021; questo ha evidenziato come le piste ciclabili già esistenti in città siano estremamente frammentate e non delineano un percorso ciclabile continuo e coerente.

Come spiegato da Barbara Manca, assessore al Traffico e alla Mobilità, la progettazione è stata integrata di conseguenza, in modo da ricreare un percorso ciclabile continuo capace di ricollegare le piste ciclabili esistenti, potenziandole.

GLI INTERVENTI IN PROGRAMMA SULLE CICLABILI DI QUARTU SANT’ELENA

Fra gli interventi previsti, in Via S’Arrulloni posizioneranno un cordolo di delimitazione della pista ciclabile, in conformità alla normativa vigente, nel tratto in cui la pista ciclabile non è delimitata dal parcheggio per le auto.

In Via Beethoven sarà realizzata di una pista ciclabile a doppio senso di marcia e su corsia riservata, in continuità con quella presente in via S’Arrulloni e in via Salieri.

All’incrocio tra Via Salieri, viale Colombo e via S. Benedetto creeranno un collegamento ciclabile in corrispondenza della rotatoria, con attraversamento della stessa in continuità con gli assi stradali convergenti.

Quanto e come sono cambiati i luoghi dove vivete e/o lavorate in termini di mobilità sostenibile? Raccontatecelo nei commenti!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!