ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Solace eRIDE, la piattaforma che ridisegna lo standard delle “elettriche” 

1 anno fa •  2 minuti di lettura
Mix fra comfort, maneggevolezza, versatilità e ingegneria, Solace eRIDE è un telaio declinato in due tipologie di bicicletta: un'anima gravel e una road

Silenziosa, efficiente e con un motore a resistenza quasi nulla. È lo standard cui tendono oggi i produttori di biciclette elettriche ed è quello presentato da Scott con la nuova piattaforma Solace eRIDE, bici da endurance estremamente versali che unisce l’anima Road e quella Gravel.

La nuovissima Solace eRIDE si presenta come il mix perfetto di comfort, maneggevolezza, versatilità e ingegneria. Scopriamola.

SOLACE E-RIDE: UN TELAIO, DUE BICICLETTE

Presentata a fine dicembre, la nuovissima Solace eRIDE è una piattaforma sia da strada che da sterrato, due biciclette in una. Con un design pulito, un ampio spazio per i copertoni e un telaio in carbonio, la Solace è una e-bike leggera con un’eccellente autonomia.

Entrambe le bici condividono l’eredità del telaio Scott Addict Gravel, già leader di categoria nel settore delle gravel leggere. Nonostante il movimento centrale aperto per il posizionamento dell’unità motore, sono stati raggiunti valori molto simili a quelli della “genitrice”, con un ideale equilibrio fra comfort e rigidità.

DESIGN DEL TELAIO E GEOMETRIE: L’EQUILIBRIO FRA COMFORT E RIGIDITÀ

Scott ha suddiviso il telaio della Solace eRIDE in due linee concettuali, una incentrata sulla rigidità e l’altra su leggerezza e comfort. La linea del telaio inferiore, dove si trova la maggior parte del peso e insistono forze di pedalata più elevate, include “patch” di rigidità composti da strati di carbonio più robusti. 

La linea superiore del telaio, dove il ciclista è a contatto con la bici, è stata invece realizzata con una specifica distribuzione del carbonio per offrire maggiore comfort.

Con vocazione all’endurance, la Solace ha un angolo sterzo più aperto e un passaggio ruota più ampio rispetto all’Addict eRIDE, che le conferiscono una guida molto stabile. La maneggevolezza ispira al ciclista una sensazione di grande sicurezza. 

LUNITÀ MOTRICE TQ, LA BATTERIA E IL RANGE EXTENDER

Solace eRIDE è spinta dal motore TQ HPR50, una delle più silenziose e naturali unità sul mercato: offre un rapporto peso/coppia senza precedenti di 1,8 kg per 50 Nm. Ha dimensioni ridotte, maggiore precisione del sistema e di conseguenza una bici più leggera, con migliore integrazione; l’inserimento dell’assistenza è meno brusco e più silenzioso, la sensazione di pedalata molto più naturale.

Il sistema dell’e-bike si adatta automaticamente per avere due fonti di alimentazione con tecnologia SMART. Oltre alla batteria da 360 Wh integrata nel tubo obliquo, tutti i modelli Solace sono predisposti per utilizzare un range extender aggiuntivo di 160 Wh, simile a una borraccia e disponibile come accessorio.

IL DISPLAY E L’APP TQ

Per mantenere un cockpit pulito, il sistema TQ mette l’accento sulla connettività del dispositivo e un display minimalista posizionato nel tubo orizzontale, che informa sul livello della batteria in percentuale, l’autonomia in chilometri, la modalità e – grazie a un misuratore di potenza integrato – i giri al minuto ed i watt espressi.

Facile da usare, l’app TQ è facile da collegare alla e-bike con motore TQ, per personalizzarla e controllarla; configurando ad esempio l’unità motrice per risparmiare batteria o massimizzare la potenza o la risposta del pedale per avere un’azione del motore più o meno rapida.

Road o Gravel: qual è l’anima di Solace eRIDE nella quale vi riconoscete maggiormente?

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!