ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Rocche, badie e borghi di pescatori: il nostro giro del Lago Trasimeno

5 mesi fa •  2 minuti di lettura
Tra Passignano sul Trasimeno e Castiglione del Lago, Magione con le sue frazioni e Tuoro, un itinerario che vi farà scoprire paesaggi meravigliosi e la rete di host legati al progetto DINAclub

Pedalare lungo il Lago Trasimeno è una delle esperienze cicloturistiche ideali, per quanti amano trascorrere un giorno o un fine settimana in sella, scoprendo piccole “perle” note e meno note – da Passignano sul Trasimeno a Castiglione del Lago, a Magione con le sue frazioni a Tuoro – ma senza dover affrontare particolari asperità altimetriche.

Noi vi proponiamo questo periplo del lago, con partenza da Chiugiana, lungo il quale oltre alle località più affascinanti del Trasimeno vi suggeriamo anche alcuni indirizzi utili, sia se pedalate su e-bike sia se scegliete la bicicletta muscolare: buon divertimento!

DA CHIUGIANA A PASSIGNANO SUL TRASIMENO (21 km)

Partiamo da Chiugiana, frazione di Corciano, alle porte di Perugia; più precisamente da Punto Bici Rental, host powered by Repower dove, oltre a ricaricare la vostra e-bike con DINA, è possibile anche noleggiare una bicicletta arrivando comodamente con mezzo proprio o via bus (la fermata è a dieci metri).

Dopo 11,2 km siamo alle porte di Magione, località famosa per il castello dei Cavalieri di Malta, che ci accoglie con circa tremila metri di ascesa con pendenza massima del 7 per cento; una breve e ripida discesa ci conduce sulle rive del Lago Trasimeno.

A parte una breve salitella (km 21) all’ingresso di Passignano sul Trasimeno, il tracciato fila via senza asperità per circa 35 chilometri; dominato dalla sua rocca, Passignano sul Trasimeno è un borgo di pescatori allungato verso le rive del lago.

DA PASSIGNANO SUL TRASIMENO ALL’AGRITURISMO I ROMITI (30,6 KM)

Più avanti, si passa dal lido di Tuoro sul Trasimeno e dalla sua frazione di Borghetto. Lungo questo tratto troviamo altri due host powered by Repower il Camping La Spiaggia, a 800 metri dal centro storico di Passignano sul Trasimeno; e il Camping Village Punta Navaccia a Tuoro, entrambi affacciati sul lago, immersi nel verde e dotati di ogni comfort.

La prima tappa, che può coincidere con la prima giornata, termina a Castiglione del Lago, borgo inserito tra i più belli d’Italia, sul suo promontorio che regala panorami mozzafiato, il Palazzo della Corgna e la Rocca del Leone col camminamento dentro alle mura.

Per la notte, a circa mezzo chilometro dal centro c’è il Camping Listro, dove vi aspetta anche DINA per ricaricare la vostra e-bike; mentre dalle parti di Sanfatucchio (km 50,3) si trova l’Agriturismo i Romiti con 27 posti letto fra appartamenti e camere doppie con bagno.

DALL’AGRITURISMO I ROMITI A CHIUGIANA (41,2 km)

Salutati i nostri ospiti, riguadagniamo presto la SR599 che corre lungo le rive del lago e in breve siamo a Sant’Arcangelo di Magione (km 59), frazione circondata da un verde bosco e nota per la “badia” menzionata sin dalla prima metà dell’XI secolo.

Tenendo la SR599 e virando verso nord, a San Savino (km 64,5) ci aspettano tre chilometri di salita con punte al 16 per cento, seguiti da 2 km di discesa e da altri mille metri circa di stimolante ascesa; una volta al centro di Magione, si percorrono i 13 km iniziali verso Chiugiana in direzione opposta a quella di inizio itinerario.

In quest’ultima frazione troviamo altri due host powered by Repower dove ricaricare la vostra e-bike e fare un break dalla pedalata; l’Albergo Villaggio Le Tre Isole (km 73,2) con un’impagabile vista sulle isole del lago, spiaggia privata, camere e appartamenti circondati da oliveti, e Cantina Berioli, fra dodici ettari di vigneti convertiti al metodo di coltivazione biologica. 

Quali sono le località che vi ispirano di più su questo itinerario? Raccontatecelo nei commenti!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!