ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Bari, acquistate 1.200 nuove biciclette ed e-bike col bando MUVT

5 mesi fa •  2 minuti di lettura
La “risposta” del capoluogo pugliese all'iniziativa del programma Mobilità Urbana Veloce e Tecnologica, con un acronimo coincidente con l'invito ad abbracciare uno stile di vita più salutare

Muvt, a Bari, vuol dire “muoviti”, in ogni sua accezione. Ma MUVT è anche l’acronimo di Mobilità Urbana Veloce e Tecnologica, un programma finalizzato alla gestione della domanda di mobilità sostenibile su tutto il territorio cittadino.

Finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del Programma Sperimentale casa-scuola e casa-lavoro, si compone di una serie di azioni integrate che hanno come obiettivo comune quello di favorire il passaggio dei cittadini verso forme di mobilità più sostenibili, quali il trasporto pubblico locale, la bicicletta, il carpooling e il bike sharing.

Il mese di settembre è iniziato con una buona notizia per i baresi; l’acquisto di 1.350 mezzi destinati alla mobilità sostenibile, grazie agli incentivi messi a disposizione dal Comune grazie al bando “ MUVT in bici” pubblicato a fine maggio 2023.

DUECENTO DELLE NUOVE BICI SONO STATE DESTINATE A CITTADINI U18

A comunicare l’acquisto dei nuovi veicoli “green” con le nuove agevolazioni è stata l’amministrazione comunale di Bari, da sempre attenta al tema della sostenibilità ambientale; per le strade della città pugliese di 150 monopattini elettrici e 1.200 le biciclette, fra tradizionali ed elettriche, 200 delle quali destinate a cittadini under 18.

Il bando “MUVT in bici” prevede un contributo, sotto forma di sconto in cassa, quantificato in 150 euro per l’acquisto di un mezzo nuovo di fabbrica o di un carrello montabile alla bicicletta, 250 euro per l’acquisto di un mezzo nuovo di fabbrica del tipo a pedalata assistita o biciclette elettriche (L1eA e “cargo bike”) o dispositivi di micromobilità elettrica e in 100 euro per l’acquisto di un mezzo ricondizionato (presso attività specializzate nel settore).

La misura è finanziata con i fondi Pon-Metro 2014-2020 React Eu attraverso una dotazione finanziaria di 400mila euro. Resterà attiva fino all’esaurimento della somma.

STILI DI VITA SALUTARI, SPOSTAMENTI SOSTENIBILI, LOTTA ALL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO

Il programma MUVT ha come obiettivo quello di stimolare l’adozione di stili di vita più salutari, aumentare gli spostamenti sostenibili e contrastare l’inquinamento atmosferico derivante dall’utilizzo massivo dell’automobile a uso individuale.

Dei contributi previsti dal bando “MUVT in bici” beneficiano tutte le persone fisiche maggiorenni residenti nel Comune di Bari, gli studenti di ogni ordine e grado non residenti/dimoranti che iscritti a scuole e università sul territorio comunale, i cittadini dimoranti abitualmente nella città di Bari.

L’incentivo non è cumulabile con analoghi incentivi pubblici per finanziare lo stesso bene; a ogni richiedente potrà essere concesso un solo contributo di acquisto, ad eccezione del caso in cui si acquisti una bicicletta/dispositivo di micromobilità elettrica per uno o più figli minorenni.

Quanti di voi hanno “scoperto” la bici grazie a incentivi istituzionali? Ditecelo nei commenti!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!