ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Milano, la mobilità sostenibile entra nel futuro: ok al Biciplan Cambio

8 mesi fa •  2 minuti di lettura
Approvato il progetto che punta a far crescere di un quinto gli spostamenti complessivi in bicicletta. Entro un chilometro dalle linee l'80 per cento dei servizi e 2,6 milioni di cittadini

Non solo corsie per gli spostamenti in bicicletta, ma un completo sviluppo del territorio e dei servizi, entro un chilometro dalle bike lane.

La “bicipolitana” di Milano prende forma e con essa l’auspicato passaggio a una mobilità dolce e a misura d’uomo.

Tappa cruciale di questo processo è stata l’approvazione, alla fine di novembre, del progetto di Biciplan Cambio di parte della Città Metropolitana di Milano, che vede nella ciclabilità un volano di sviluppo che integra tutela ambientale, sicurezza, sviluppo economico e benessere generale.

VISION E OBIETTIVI DI “CAMBIO”: A MILANO +20 PER CENTO DI SPOSTAMENTI IN BICICLETTA

Cambio identifica corridoi super-ciclabili a livello metropolitano e li integra con le ciclabili comunali, per facilitare l’uso della bici e delle strade dedicate, e cambia il modo di muoversi sul territorio, usando le migliori capacità e tecnologie.

Il nuovo biciplan vuol essere libertà di spostarsi in modo sano e sostenibile, tutti i giorni, per andare al lavoro, a scuola e ovunque si desideri: la bicicletta come mezzo ovvio e quotidiano.

Obiettivi della Città Metropolitana di Milano sono aumentare la quantità di spostamenti in bicicletta, raggiungendo il 20 per cento del totale e il 10 per cento di quelli intercomunali, e migliorarne la qualità rendendo la bicicletta la scelta di mobilità più veloce, sicura, divertente e attrattiva.

LA MAPPA DEL BICIPLAN CAMBIO: 24 LINEE TOTALI TRA CUI QUATTRO GREENWAY

A regime, il Biciplan prevede 24 linee ciclabili. Quattro le linee circolari concentriche, a partire dal cuore della circonvallazione esterna di Milano. Misurano rispettivamente 20, 39, 57 e 77 km.

Sedici le linee radiali, dalla numero 1 con direzione Desio / Cesano Maderno alla 16 che va verso Malpensa e Saronno. Quattro, infine, greenway, linee veloci dedicate alle due ruote: la G1 – Villoresi di 77 km, la G2 – Adda di 43 km, la G3 – Delle risaie di 67 km, la G4 – Ticino di 49 km.

Gli itinerari ciclabili il territorio metropolitano, per un totale di 750 chilometri di infrastruttura ciclabile.

Nel progetto è prevista la presenza dell’80 per cento di servizi di interesse (scuole, imprese, ospedali, interscambi con il trasporto pubblico locale) entro un chilometro dalle linee di scorrimento, per portare le persone molto vicino alla loro meta.

SCUOLE, OSPEDALI, STAZIONI: L’80 PER CENTO DEI SERVIZI ENTRO 1 KM DALLE BIKE LANE

Secondo il piano di Studio Chiarini e Decisio per la Città Metropolitana di Milano, infatti, entro mille metri da una linea di Cambio si trovano l’86 per cento della popolazione residente (2,6 milioni), il 77 per cento delle ditte, il 78 per cento di dipendenti e addetti, il 79 per cento delle scuole superiori, l’83 per cento delle stazioni ferroviarie, il 74 per cento delle strutture sanitarie e il 69/85 per cento delle strutture commerciali (medie / grandi).

Le ciclabili a scorrimento veloce di Cambio saranno dotate di fibra ottica per offrire ai cittadini soluzioni smart attraverso l’uso di alcune tra le applicazioni più innovative che questa infrastruttura consente, dall’illuminazione a basso impatto (di notte si illuminano al passaggio dei ciclisti e di giorno si ricaricano) alle informazioni in tempo reale (grazie a display lungo i percorsi).

I primi ‘frutti’ di Cambio dovrebbero essere colti nell’estate 2022: il tratto iniziale della Linea 6 che da Milano raggiungerà Segrate e l’idroscalo lungo la via Rivoltana, e la linea secondaria nella Zona Omogenea Adda Martesana, tra la Linea 4 e le Greenway G1 e G2.

Siete fra i milanesi che usano la bici per spostarsi in città e nell’hinterland? Qual è la vostra linea di riferimento e quali le vostre attese? Ditecelo nei commenti!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!