ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

F Moser, coraggio e innovazione per un “manifesto” della bici ibrida

4 settimane fa •  2 minuti di lettura
La nuova linea è stata studiata per consentire un rapido passaggio fra le modalità elettrica e muscolare, grazie al Dual Mode System. E le soluzioni adottate per il telaio la rendono attraente e performante

L’esperienza e la passione di un grande campione, ma anche la competenza e il coraggio che rappresentano le chiavi per progettare una bicicletta innovativa. Un prodotto firmato F Moser, la cui anima sembra fotografare perfettamente la carriera di Francesco Moser.

Una bici dalle caratteristiche esclusive e originali, che proietta il nuovo brand nel futuro distaccandosi dal concetto tradizionale, ma senza tuffarsi esclusivamente nel segmento elettrico stradale.

Risultato? Un modello che permette all’utente di scegliere il tipo di bicicletta desiderata, passando dalla modalità elettrica a quella muscolare in meno di due minuti, grazie alla sola sostituzione della ruota posteriore. 

Come recita il payoff: “Your road, your choice”.

IL DUAL MODE SYSTEM, COME CAMBIARE AGEVOLMENTE ASSETTO IN POCO TEMPO

Studiata da Fantic Motor con Moser, la nuova linea di bici è stata studiata per permettere una trasformazione rapida – fra i due e i tre minuti – anche in assenza di conoscenze specifiche. Grazie al brevetto di F Moser, l’estrazione della batteria e la sostituzione della ruota motorizzata con una tradizionale possono infatti avvenire in completa autonomia.

Stesso discorso, ovviamente, per il processo inverso. Se si parte da un assetto muscolare, si estrae la ruota posteriore, si inserisce la batteria nel comodo canale ad “H”, si collegano i cavi in gomma unendo i connettori, si innesta la ruota con motore nel mozzo in sede e infine si allaccia il connettore sul carro posteriore che dispone di un click per mantenerlo fisso.

F MOSER BELLA E PERFORMANTE GRAZIE A UN INNOVATIVO TELAIO

Bella da vedere, la F Moser è anche performante con il suo telaio in carbonio con sezioni ampie e profili che richiamano l’aerodinamica. Scelta piacevole esteticamente e utile per mascherare gli ingombri della batteria.

Grazie all’assetto endurance aumenta l’effetto comfort, anche sulle lunghe distanze, in virtù di una bicicletta più stabile e con una posizione di guida più rilassata. Un risultato ottenuto con un angolo sterzo più aperto e un interasse maggiore, mentre il carro compatto salvaguarda la reattività.

IL CAMBIO WIRELESS, LA DRIVE UNIT E LA DOPPIA BATTERIA

Il cambio elettronico wireless garantisce alle bici della linea F Moser una cambiata più fluida, ma soprattutto più rapida e precisa rispetto al tradizionale cambio meccanico.

Il cuore della F Moser è un propulsore FSA HM1 Hub Motor con 42 Nm di coppia e batteria da 250 Wh. Cinque i livelli di assistenza, adatti a ogni esigenza. 

Il sistema è completato dal comando remoto integrato nel tubo orizzontale, dalla porta di ricarica facilmente accessibile situata sopra il movimento centrale e dalla batteria aggiuntiva da 250 Wh posizionata nel portaborraccia, che prolunga un’autonomia altrimenti non elevatissima.

Pochi minuti per passare da elettrica a muscolare: quanto vi tenta la nuova linea F Moser?

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!