ico/func/dark/infoCreated with Sketch.

Castelli e panorami mozzafiato lungo l’itinerario Quattro Ville in Trentino

2 mesi fa •  2 minuti di lettura
Grazie a un chilometraggio e una difficoltà tecnica limitati, i ciclisti di ogni età e gamba possono apprezzare a ritmo lento paesaggi e bellezze architettoniche dell'area, a partire dal Castel Cles

Castelli, vecchie dimore storiche e panorami mozzafiato sui monti, dall’insolita prospettiva dei meleti; c’è la Val di Non dal suo lato migliore nell’itinerario “Quattro Ville” di Visit Trentino, 17 km con partenza e arrivo a Tuenno.

In sella a una mountain bike, in una distesa infinita di meli e antiche rovine, si esplorano ciclabili asfaltate e stradine secondarie di campagna dove il traffico è quasi nullo; ogni tanto ci si imbatte in qualche salita ma tutto sommato la difficoltà tecnica e fisica è molto bassa. 

Tradotto: meno stress e più tempo a disposizione per ammirare i paesaggi e le bellezze culturali, dal Castel Cles che dalla sua altura domina il sottostante Lago di Santa Giustina fino a Castel Valer e Castel Nanno, residenze private visitabile tramite visita guidata.

DA TUENNO AL CASTELLO DI CLES (6 km)

Partiamo da Tuenno, all’imbocco della Val di Tovel, muovendo verso la SP 10 in direzione nord, affrontando una leggera salita e proseguendo dritto alla rotatoria su via Quattro Ville, dove si prosegue diritto e si pedala su stradine interpoderali tra i meleti fino al km 2,3; da qui si procede parallelamente alla Sp 73 fino a Cles.

Al km 3,8 termina la pista ciclabile, mentre 500 metri dopo si svolta a sinistra su via Bresadola e, dopo altri 200 metri in salita, a destra su via Diaz per raggiungere il centro storico in piazza Granda: ne ammiriamo gli antichi palazzi e le vie del centro per poi scendere lungo via Roma dove si trova la dimora storica di Palazzo Assessorile.

Breve tratto lungo via Marconi / SS 43, per poi imboccare sulla destra via del Castello: superati i binari e un tornante verso destra si scorge il maestoso castello di Cles (km 6) che si specchia nel lago artificiale di Santa Giustina.

DAL CASTELLO DI CLES A CASTEL VALER (km 5)

Lungo la stessa sterrata in direzione sud, si saluta Maiano con la sua chiesetta di Pietro e Paolo, si passa sotto la ferrovia per poi attraversare la SS43 (km 7,9) e proseguire in saliscendi su una stradina di campagna, fra i meleti, in direzione Rallo; all’incrocio con semaforo (km 9,2) si gira a sinistra in via di Santo Spirito, poi a destra in via Pinamonti dove si passa vicino alla chiesa (km 9,7).

Prossima tappa è Sanzenone (km 10,3), ma soprattutto Castel Valer (11,1) con la sua torre ottagonale, che raggiungiamo lungo una stradina sterrata: costruito tra il XII e il XVI secolo, ai pendii del massiccio del Brenta, è proprietà privata, ma visitabile su prenotazione in orari definiti.

DA CASTEL VALER A TUENNO (km 6)

Tornando indietro, raggiungiamo in discesa il paese di Tassullo, che attraversiamo passando nei pressi del Municipio, per poi insistere verso sud sulla SP10 in direzione di Nanno (km 15).

Qui passiamo la chiesa e il supermercato del paese, per poi proseguire sulla SP10 in direzione nord-ovest, fino a Castel Nanno (km 15,5): elegante e austero, grazioso e imponente, col suo giardino dove riecheggiano le feste e i balli organizzati un tempo dalla nobile famiglia Madruzzo.

Superata la chiesa dedicata ai santi Fabiano e Sebastiano (km 16,1), si prosegue sulla stessa strada fino a poco prima di Tuenno (km 16,9) dove si imbocca sulla sinistra una stradina alternativa (Via Snao) che porta direttamente al centro del paese di Tuenno.

Avete già pedalato sull’itinerario delle Quattro Ville? Raccontateci la vostra esperienza!

Commenti

Inizia la discussione.

Lascia un commento

      Contattaci

      Vuoi saperne di più? Vuoi entrare in DINAclub? Vuoi inviarci una segnalazione? Scrivici e ti risponderemo al più presto!